Come organizzare una cena del Ringraziamento sostenibile

Un tempo per la famiglia, gli amici, il cibo e le bevande che scaldano il cuore! Un momento di ringraziamento e di riflessione! Il Giorno del Ringraziamento è una delle feste preferite dalle persone di tutte le generazioni. Come ogni celebrazione di massa, però, il Ringraziamento genera di solito molti rifiuti. Tutti i viaggi extra, gli acquisti extra, le mangiate extra e gli avanzi di cibo extra non rendono grazie al Pianeta. E anche al vostro portafoglio.

Secondo un rapporto del Natural Resources Defense Council, il Giorno del Ringraziamento è uno dei periodi di maggior spreco dell'anno. Prima della pandemia, solo negli Stati Uniti circa 200 milioni di chili di tacchino finivano in discarica la settimana successiva al Giorno del Ringraziamento. Su base annuale. Quindi, perché non provare ad alzare il tiro quest'anno, visto che tutto sta tornando alla normalità, e cercare di festeggiare con l'idea di ridurre al minimo i danni ambientali.

State organizzando una cena di festa per il Ringraziamento? Ecco i nostri 5 consigli preferiti per organizzare un banchetto più sostenibile.

Esaminate gli armadi e il frigorifero prima di creare la lista della spesa.

Iniziate a creare la lista la prima o la seconda settimana di novembre. In questo modo potrete rifletterci su e cancellare eventuali voci non necessarie dalla lista nel corso del tempo. Un'attenta pianificazione è la chiave per organizzare una festa a basso spreco e questo inizia sicuramente con una lista della spesa ben ponderata, basata sul numero di ospiti e sulla scelta del menu.

Esaminare la cucina in anticipo vi aiuterà sicuramente a farlo, a evitare di acquistare articoli inutili e a organizzare una cena del Ringraziamento più sostenibile.

Scegliete la stagionalità e fate la spesa al mercato contadino locale

Quando è possibile, acquistate al mercato contadino locale. In questo modo avrete prodotti più freschi e di stagione, coltivati anche vicino a voi e di solito secondo pratiche sostenibili. Tornando alla scelta del menu per il Ringraziamento, è sempre meglio e più conveniente scegliere prodotti di stagione e locali.

Comunicate i vostri piani con gli ospiti per evitare di preparare troppo cibo.

Il coordinamento è importante soprattutto quando si parla di pianificazione di un evento. E il Giorno del Ringraziamento è ufficialmente un evento che deve essere pianificato con cura. Alcuni dei vostri ospiti (si spera) vogliono contribuire al banchetto. Assicuratevi di saperlo in anticipo per evitare di ritrovarvi con 3 torte di mele e zucchero di canna e troppo sugo.

Attenzione agli scarti alimentari

Sarete sorpresi di come molti degli scarti che trattiamo come rifiuti possano in realtà essere utilizzati e trasformati in deliziosi brodi e persino in pasti completi. Cucinare il parti di cibo spesso scartate (soprattutto verdure) non è un mito! E siete ad una sola ricerca da alcune ricette di scarto davvero fantastiche!

Per quanto riguarda le parti veramente non commestibili dei prodotti, non dimenticate di compostarle. Se non avete già una compostiera, potete sempre cercarne una pubblica nelle vicinanze.

Usare gli avanzi in modo creativo

In un mondo perfetto, avreste pianificato il menu perfetto per la vostra cena sostenibile del Ringraziamento e non avreste avuto alcun avanzo. Beh... non è necessario essere così perfetti e un po' di cibo avanzato non è poi così male, a patto di utilizzarlo e di non farlo finire in discarica.

Il modo più semplice è riutilizzare gli avanzi. La carne di tacchino avanzata, il sugo e le verdure di contorno possono essere trasformati in deliziosi sandwich di tacchino il giorno dopo. Non dimenticate di congelare gli alimenti che non potete consumare entro pochi giorni. 

Anche condividere il cibo con chi ne ha bisogno è un'ottima opzione!

Ecco a voi! I nostri 5 semplici consigli per aiutarvi a organizzare una cena del Ringraziamento sostenibile.

Continua a leggere

Home of Wool Modi del tutto naturali per prevenire la muffa e uccidere la muffa in casa

Lana e sostanze chimiche ritardanti di fiamma

Utilizziamo ritardanti di fiamma nei nostri materassi? No, non li usiamo! Abbiamo qualcosa di meglio. Abbiamo la lana! Ma cos'è tutto questo clamore? I ritardanti di fiamma non sono...

Home of Wool Rosica e Jarin

4 consigli per una casa sana

Trascorriamo 90% della nostra vita in ambienti chiusi. Cioè quasi 22 ore su 24 al giorno. Non sembra una bella cosa, vero? Naturalmente, noi...
Cuscino trapezoidale

Cuscini in lana completamente naturali per una casa sana

Tutti noi abbiamo bisogno di un po' di cuscini e cuscinoni morbidi e strutturati a casa nostra per sentirci accoglienti e caldi, non è vero? Guardando in giro per casa ci sono così...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + diciassette =